Chi dice che la millefoglie debba essere solo un dolce? In realtà è un nome che si presta a moltissime preparazioni.
La nostra porta in tavola la lingua di vitello, piatto tradizionale per molte famiglie. A tutti voi che già la mangiate, ecco qui una variante sfiziosa della ricetta che usate ogni anno.
A chiunque non l’abbia mai provata, questo è il momento di farlo: la morbidezza della lingua, con la sua fragrante crosticina, si combina alla perfezione con la croccantezza de La Giardiniera di Giovanni.
Provare per credere!

Millefoglie di lingua arrostita e Giardiniera di Giovanni

Ingredienti
Lingua di vitello
1 costa di sedano
1 carota
1 cipolla
1 foglia di alloro
La Giardiniera di Giovanni
Fiore di sale
Pepe nero

Procedimento
Preparate la lingua fresca: immergetela in una pentola capiente con sale, una cipolla, una gamba di sedano, una carota e una foglia di alloro, lasciandola cuocere per circa 2 ore.
Una volta cotta, tagliate la lingua a fette spesse circa 1 cm, poi scottatele in una padella antiaderente per 1 minuto per lato fino ad ottenere una bella crosticina.
Impiattate la millefoglie intervallando nel piatto le fette di lingua con La Giardiniera di Giovanni, facendo attenzione a mettere tutti gli elementi, frutta compresa (darà un tocco speciale al piatto!). Guarnire con dei germogli o del radicchietto di campo.
Un vino bianco aromatico e di struttura è ideale per accompagnare questa preparazione.

Usiamo i cookies per rendere la tua esperienza nella nostra dispensa ancora più golosa. Se ti va bene, clicca su "Accetta".

Più dettagli | Cookie Policy